CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news sul mondo della Fotografia

Cerca nel blog

martedì 20 febbraio 2018

UNA FOTOGRAFIA SULL'ARTE CONTEMPORANEA INTERNAZIONALE - LA MOSTRA DEL PREMIO ARTE LAGUNA


UNA FOTOGRAFIA SULL'ARTE CONTEMPORANEA INTERNAZIONALE

IN UN CONTESTO IN GRANDE TRASFORMAZIONE:

A RACCONTARLO LA MOSTRA DEL PREMIO ARTE LAGUNA CON I SUOI 115 FINALISTI SU 5.500 OPERE ANALIZZATE



Giunto alla sua dodicesima edizione, finalizzato alla promozione e valorizzazione dell'Arte Contemporanea opera con 

Il Patrocinio di Ministero degli Esteri, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Ministero dell'Ambiente e Tutela del territorio e del mare, Regione del Veneto, Comune di Venezia, Università Ca' Foscari di Venezia, Istituto Europeo di Design 
e si fregia della medaglia di riconoscimento da parte del Presidente della Repubblica Italiana.


MILANO 20 febbraio 2018 - Un confronto sull'Arte Contemporanea internazionale e sulla ricerca espressiva che pone l'accento su nuove forme e sul linguaggio artistico come veicolo di concetti di sostenibilità e riciclo. 



DOMANI A MILANO ORE 11:30

presso GALLERIA STILL FOTOGRAFIA

l'annuncio in anteprima dei 115 finalisti del Premio


Saranno annunciati in anteprima i 115 finalisti che esporranno le loro opere a Venezia, presso le Nappe dell'Arsenale Nord dal 17 marzo all'8 aprile 2018. Una selezione che ha visto impegnata la Giuria internazionale in un'attenta analisi e ricerca su 5.500 opere pervenute da tutti i paesi del mondo, solo i finalisti ne coprono ben 38. Una selezione che ha presentato una fotografia dell'arte contemporanea internazionale in trasformazione e che ha visto impegnati i giurati i ben tre momenti di selezione e confronto. A presentare la visione Igor Zanti, Presidente di Giuria.

 


Il Premio Arte Laguna, giunto alla dodicesima edizione, con il suo montepremi in denaro di 35.000,00 euro suddiviso nelle 5 sezioni dei Premi Istituzionali di: Pittura; Scultura e Installazione e Arte virtuale; Arte fotografica, Grafica Digitale; Video Arte e Cortometraggi, Performance; Arte Ambientale, Arte Urbana; e con le opportunità che il Premio crea a favore della valorizzazione dell'arte contemporanea e degli artisti finalisti attraverso Artist in Gallery 3 mostre personali con relativo catalogo digitale, grazie alla collaborazione con gallerie internazionali; con il Premio Sostenibilità e Arte, progetti creativi a favore della sostenibilità, quest'anno dedicato al tema del vetro con il Premio ARS (Arte Riuso e Sostenibilità) in collaborazione con CoReVe - Consorzio nazionale del riciclo e recupero del vetro e in collaborazione con ArcSOS - Archivi della Sostenibilità, Università Ca' Foscari Venezia; con le 11 residenze d'arte in Italia e all'estero allo scopo di valorizzare l'esperienza artistica in contesti multiculturali; con i 3 premi Business for Art dedicati a creare sinergie tra il mondo dell'arte e dell'artigianalità sia a livello nazionale che internazionale; con i 3 premi legati a Festival e Organizzazioni internazionali per favorire la visibilità di artisti, progetti e costruire network collaborativi; è lieto di presentare la mostra dei 115 finalisti internazionali che ospiterà a Venezia presso le Nappe dell'Arsenale Nord dal 17 marzo all'8 aprile 2018 e nella cui serata inaugurale verranno annunciati i vincitori assoluti e i vincitori dei premi collaterali. 


"Promuovere e valorizzare l'arte contemporanea in un contesto in trasformazione è la Mission del Premio Arte Laguna che da dodici edizioni costruisce e favorisce relazioni nazionali e internazionali in cui dare visibilità e opportunità artistiche ai finalisti del premio - afferma Igor Zanti, Presidente di Giuria del Premio fin dalla prima edizione - mantenendo un costante legame con il periodo di grande trasformazione che stiamo vivendo attraverso le sezioni del Premio come quelle legate alla grafica digitale, video arte, all'arte ambientale e all'arte urbana; ma anche facendo diventare il Premio un promotore di riuso e sostenibilità del vetro, argomento di quest'anno nella sezione ARS (Arte Riuso e Sostenibilità) che beneficia anche del patrocinio morale del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare in collaborazione con CoReVe - Consorzio nazionale del riciclo e recupero del vetro, e in collaborazione con ArcSOS - Archivi della Sostenibilità, Università Ca' Foscari di Venezia". 


A presentare il premio e le sue interrelazioni con il contesto internazionale e di trasformazione il Presidente di Giuria: Igor Zanti, curatore e critico d'arte; Caroline Corbetta, Curatrice Indipendente, Simone Pallotta, Curatore di Arte Pubblica e Urbana che annunceranno in anteprima i 115 artisti finalisti del Premio Arte Laguna che apriranno anche un focus su due aspetti caratterizzanti questa edizione: la nuova sezione dedicata all'Arte Urbana, novità del premio e unicità nel panorama nazionale dei concorsi d'arte e il Premio ARS (Arte Riuso e Sostenibilità) che in questa edizione vede il vetro come protagonista di cui Franco Grisan, Presidente di CoReVe - Consorzio nazionale del riciclo e recupero del vetro, presenterà alcuni dati e l'importanza della collaborazione attraverso un messaggio artistico.


A moderare l'incontro il giornalista e presentatore del Premio Arte Laguna Giorgio Tartaro.

 



--
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 17 gennaio 2018

Nikon presenta il nuovo teleobiettivo zoom AF-S NIKKOR 180-400mm f/4E TC1.4 FL ED VR, il primo con moltiplicatore di focale 1,4x

AF-S NIKKOR 180–400mm f/4E TC1.4 FL ED VR:
NIKON ESTENDE GLI ORIZZONTI DELLA FOTOGRAFIA TELE

Il nuovo teleobiettivo NIKKOR incorpora un moltiplicatore di focale, per ampliare la sua versatilità a beneficio della fotografia di sport e naturalistica 
Torino, 17 gennaio 2018  Nital S.p.A. è lieta di presentare il nuovo AF-S NIKKOR 180–400mm f/4E TC1.4 FL ED VR, il primo teleobiettivo zoom della gamma NIKKOR ad integrare un moltiplicatore di focale 1,4x. Luminoso e nitido in ogni circostanza, questo teleobiettivo zoom raggiunge una portata di 560mm nello stesso istante in cui l'azione lo richiede.

Dalla fotografia di sport a quella naturalistica, l'AF-S NIKKOR 180–400mm f/4E TC1.4 consente di disporre di tutti i vantaggi della fotografia tele in ogni condizione. 

Una leva robusta e ben posizionata garantisce la semplice ed immediata attivazione del moltiplicatore di focale 1.4x, con cui i fotografi possono aumentare la portata della lunghezza focale dell'obiettivo 180–400mm (f/4) fino a 560mm (f/5.6), senza modificare la presa sull'impugnatura della fotocamera o dover distogliere lo sguardo dal mirino. 

Il design ottico avanzato, inoltre, assicura ai fotografi di poter estendere il proprio raggio d'azione senza sacrificare la nitidezza ed il sistema di stabilizzazione ottica Nikon VR offre l'incredibile vantaggio dei quattro stop, anche quando il moltiplicatore di focale è attivato. 

Impostato in modalità SPORT VR, poi, questo nuovo obiettivo consente di seguire e riprendere con estrema precisione e qualità anche i soggetti in rapido movimento. 


Interessante novità anche dal punto di vista ergonomico: le posizioni dello zoom e dell'anello di messa a fuoco, infatti, sono state invertite per garantire un migliore equilibrio e, in più, grazie all'utilizzo di un elemento in fluorite, è stato contenuto anche il peso dell'ottica. 
Nikon dichiara: "Questo teleobiettivo è stato progettato per rispondere alle richieste dei fotografi professionisti di sport e naturalistica che sono disposti a tutto per catturare l'istante. I miglioramenti relativi alla tecnologia ottica significano che adesso siamo in grado di offrire una maggiore versatilità e un raggio d'azione più ampio senza sacrificare il peso e le prestazioni. Non sarà più necessario cambiare gli obiettivi così di frequente e ciò significa che saranno pochissime le opportunità sul campo mancate".
Riepilogo delle funzioni principali
Moltiplicatore di focale 1,4x incorporato: portata della lunghezza focale dell'obiettivo 180–400mm (f/4) estendibile fino a 560mm (f/5.6). 
Nitido a qualsiasi lunghezza focale: nitidezza assoluta per tutta la portata dello zoom, anche quando si riprende con la massima apertura. 
Regolare in velocità: il sistema VR consente di effettuare riprese con tempi di posa fino a quattro stop più lenti rispetto a quanto sarebbe altrimenti possibile1. Il modo SPORT VR permette di riprendere in maniera affidabile anche i soggetti in rapido movimento.
Sempre affidabile: l'AF tracking avanzato e migliorato permette di seguire i soggetti in movimento. Un diaframma elettromagnetico garantisce la precisione delle esposizioni anche con elevate frequenze fotogrammi in rapida sequenza.
Operativo da subito: ogni parte mobile del barilotto dell'obiettivo resiste a qualsiasi condizione climatica. Il trattamento al fluoro fornisce protezione da acqua, polvere e sporcizia, senza compromettere la qualità dell'immagine.
Note:
In base agli standard CIPA



--
www.CorrieredelWeb.it

domenica 17 dicembre 2017

Fotografia: "This is my truth", la verità dietro gli scatti d'autore

 Con il progetto This is my truth, Epson ci racconta la verità nascosta dietro agli scatti di grandi fotografi.

Nei prossimi dodici mesi, attraverso interviste, approfondimenti e consigli, i fotografi ambasciatori della campagna ci riveleranno le emozioni, le tecniche e la storia delle loro fotografie iconiche.

#thisismytruth

Cinisello Balsamo, 17 dicembre 2017 - Epson annuncia la campagna This is my truth, con l'obiettivo di scoprire cosa si nasconde dietro a una fotografia e al suo potere di mostrare la verità sul mondo che ci circonda. 

Nei prossimi dodici mesi, cinque grandi fotografi internazionali ci racconteranno online, sui social network e in occasione di eventi organizzati in tutta Europa, la loro verità in una serie di interviste con approfondimenti, consigli, esperienze sul campo. 

Specializzati in soggetti diversi, questi professionisti sono noti in tutto il mondo per i loro scatti ricchi di suggestione: Stefano Unterthiner, fotografo naturalista italiano che lavora per il National Geographic, già vincitore di premi internazionali, lo svizzero Marco Grob, famoso per i suoi ritratti, il francese David Brenot, specializzato in matrimoni, Isabel Munoz, la fotografa spagnola affascinata dal corpo umano, e il paesaggista Charlie Waite, originario del Regno Unito.

Mese dopo mese, scopriremo come per questi ambasciatori Epson sia importante gestire le proprie immagini in maniera completa, assumendone il pieno controllo, a partire dallo scatto sino ad arrivare alla stampa, assicurandosi che ogni scatto possa trasmetta il momento, la storia, il soggetto, il luogo e, soprattutto, il desiderio, che ognuno di questi professionisti ha, di comunicare la "verità".

"Nella fotografia, la verità può essere rivelata soltanto da un fotografo onesto", ha dichiarato Stefano Unterthiner. "È compito del fotografo mostrare ciò che vede attraverso i suoi occhi, o meglio, quello che egli vuole che veda chi osserva la fotografia. Il mio obiettivo è avvicinare l'uomo alla natura mostrando la pura verità."

Tutti e cinque i fotografi stampano le loro fotografie nei rispettivi studi utilizzando le innovative stampanti Epson SureColor SC-P, progettate e sviluppate per soddisfare i più elevati requisiti di qualità e affidabilità in campo fotografico e artistico.

"La stampa è l'ultima fase del processo fotografico. Senza di essa, la fotografia rimane incompiuta", afferma Unterthiner. "Nell'era digitale, stampare una foto significa tornare all'artigianalità di una volta."

"Questi professionisti, accomunati dalla passione per la fotografia in tutte le sue forme, inclusa la stampa, hanno ottenuto numerosi riconoscimenti a livello mondiale per i loro scatti", ha dichiarato Renato Sangalli, Sales Manager prodotti Pro-Graphics di Epson Italia. "E' un privilegio per noi oggi avere accesso al loro mondo e scoprire quali sono le emozioni che alimentano la loro passione, oltre a conoscere le tecniche e gli strumenti impiegati per trasmettere la verità attraverso i loro scatti iconici, capaci di raccontare una storia senza utilizzare le parole."


Gruppo Epson
Epson è leader mondiale nell'innovazione con soluzioni pensate per connettere persone, cose e informazioni con tecnologie proprietarie che garantiscono efficienza, affidabilità e precisione. 
Con una gamma di prodotti che comprende stampanti inkjet, sistemi di stampa digitale, videoproiettori 3LCD, così come robot industriali, visori e sensori, Epson ha come obiettivo primario promuovere l'innovazione e superare le aspettative dei clienti in settori, quali stampa inkjet, comunicazione visiva, tecnologia indossabile e robotica.

Con capogruppo Seiko Epson Corporation che ha sede in Giappone, il Gruppo Epson conta oltre 80.000 dipendenti in 86 società nel mondo ed è orgoglioso di contribuire alla salvaguardia dell'ambiente naturale globale e di sostenere le comunità locali nelle quali opera. 

Epson Europe
Epson Europe B.V., con sede ad Amsterdam, è il quartier generale regionale del Gruppo per Europa, Medio Oriente, Russia e Africa. 
Con una forza lavoro di 1.750 dipendenti, le vendite di Epson Europa, per l'anno fiscale 2016, hanno raggiunto i 1.668 milioni di euro. 
Environmental Vision 2050  
Epson Italia
Epson Italia - Epson Italia, sales company nazionale, per l'anno fiscale 2016 ha registrato un fatturato di oltre 221 milioni di Euro e impiega circa 190 persone.


domenica 10 dicembre 2017

Mostra fotografica “Surrealisme Perugino” by Maurizio Galimberti a Città della Pieve

La mostra "Surrealisme Perugino" di Maurizio Galimberti inaugura
IL vecchio Forno Bassini di Città della Pieve (PG)

Il forno è diventato un laboratorio di ricerca sulla fotografia classica e contemporanea  grazie a un intervento di restauro conservativo realizzato da Attilio Maria Navarra, Presidente di Italiana Costruzioni, per promuovere, valorizzare e conservare l'identità culturale del territorio

Milano – 10 dicembre 2017 - Il 15 dicembre il vecchio forno Bassini di Città della Pieve (PG) rivedrà la luce con la prima mostra fotografica "Surrealisme Perugino" by Maurizio Galimberti, il celebre artista famoso per usare la storica polaroid per valorizzare il proprio sguardo sulla realtà.
Grazie a un intervento di restauro sostenibile realizzato da Italiana Costruzioni, il vecchio forno Bassini è stato trasformato in un laboratorio di cultura fotografica, un centro di ricerca e approfondimento sulla fotografia classica e contemporanea, con particolare attenzione alla luce, al territorio, all'identità antropologica e geografica dei luoghi.
"La mostra di Maurizio Galimberti non è una scelta casuale per l'inaugurazione del  laboratorio fotografico – ha dichiarato Attilio Maria Navarra, Presidente di Italiana Costruzioni – La rilettura delle opere d'arte del Perugino con la polaroid ha reso contemporanei gli affreschi del Grande Maestro, catturandone movimento e dinamismo. I mosaici dell'artista milanese, infatti, valorizzano l'identità di questo luogo e sposano appieno il progetto nato con l'obiettivo di promuovere la cultura fotografica, facendo rivivere le atmosfere di un tempo" - ha concluso Navarra.
Con la sua tecnica unica, Maurizio Galimberti ha reinterpretato alcuni tra i più grandi capolavori del Perugino presenti in Umbria. 
La grandezza dell'artista milanese è quella di riuscire a catturare e a leggere in un'ottica del tutto nuova ed originale gli affreschi rinascimentali.  
I magnifici mosaici realizzati con la Polaroid, infatti, introducono in un mondo surreale in cui le forme, i colori, le espressioni risultano esaltati. L'autore si è ispirato alla fotografia del Bauhaus, è stato molto attratto dal futurismo, dal "Nudo che scende le scale" di Duchamp.
Il lavoro di Galimberti rilegge la storia e la propria contemporaneità attraverso la Polaroid, definita dal fotografo uno strumento epocale, perché testimone di un momento preciso di storia. 
I "Mosaici" costituiscono una ricerca progettuale di rilettura di opere d'arte, con l'obiettivo di "suonare" la musica degli affreschi di Città della Pieve, spezzando le immagini – come dice l'autore - con lo scatto senza però ritagliarle.
Il progetto di restauro, fortemente voluto da Attilio Maria Navarra, nasce da una sua passione per la fotografia che lo ha visto autore di numerose pubblicazioni e organizzatore di diverse mostre fotografiche. 
Tra gli altri ha pubblicato il libro fotografico Stage of Light con Marsilio Editore a cura di Denis Curti: una stupefacente convergenza di momenti intimi che vanno a formare un profilo espanso, come diluito, che non assomiglia a nulla, ma che tutti possono riconoscere come proprio.
Il restauro del vecchio forno Bassini, un intervento sostenibile in grado di conservare le peculiarità del complesso architettonico, è stato realizzato attraverso "Restauro Sostenibile", un programma specifico che Italiana Costruzioni utilizza per coniugare sostenibilità sociale, ambientale ed economica e promuove l'educazione alla conservazione programmata e preventiva.
Dall'ascolto di racconti, aneddoti, ricordi e nostalgia è emerso che il Vecchio Forno Bassini non era solo un semplice luogo dove si sfornavano pane, pizza e focacce ma un luogo di ritrovo per la comunità.  
Con lo stesso intento è nato il laboratorio di cultura fotografica che dal 15 dicembre ospiterà mostre fotografiche, workshop, incontri e corsi tenuti da fotografi professionisti.
I nuovi locali sono attrezzati con camera oscura, sala di posa, sala esposizioni, biblioteca fotografica e bookshop. 
Attraverso l'attività della biblioteca e dei workshop, il forno laboratorio sarà un luogo di aggregazione, consultazione e incontri per stimolare percorsi e visioni originali della fotografia.


Epson presenta la stampante fotografica A3+ più piccola della sua gamma

Expression Photo XP-15000 si caratterizza per il design elegante e il nuovo set di inchiostri.

Cinisello Balsamo, 10 dicembre 2017 - Non è detto che i dispositivi più sofisticati debbano necessariamente occupare molto spazio. 

La nuova stampante fotografica wireless Epson Expression Photo XP-15000 ne è la dimostrazione: consente infatti di stampare fotografie in formato A3+ di qualità straordinaria, pur avendo un ingombro ridotto. Oltre a essere compatta, è anche elegante e semplice nelle forme, qualsiasi sia l'angolazione dalla quale la si guardi.

Renato Salvò, Consumer Business Manager di Epson Italia, ha dichiarato: "XP-15000 stampa fotografie in A3+ di altissima qualità. Per via delle sue dimensioni compatte, potrebbe benissimo essere scambiata per una stampante in formato A4. Che si tratti di stampare a colori o in bianco e nero, il nuovo set di inchiostri a sei colori Claria Photo HD assicura risultati di livello superiore grazie agli inchiostri grigio e rosso."

Appassionati ed esperti di fotografia apprezzeranno sicuramente la migliore qualità delle stampe ottenibile con il nuovo set di inchiostri. L'inchiostro grigio consente di stampare fotografie in bianco e nero eccezionali, caratterizzate da gradazioni più uniformi nel passaggio dalle zone in ombra a quelle in luce. L'inchiostro rosso assicura invece una più ampia gamma cromatica, per colori più realistici e brillanti. La qualità delle foto, inoltre, rimarrà inalterata nel tempo: se conservate in un album, infatti, le stampe durano anche fino a 300 anni(1).

XP-15000 consente di realizzare numerose stampe all'insegna della creatività nella cornice di casa, stampando fino al formato A3+ su un'ampia gamma di supporti, tra cui carta ad alto spessore, cartoncino e CD/DVD. Integra inoltre una serie di funzionalità intuitive volte a garantire la massima praticità, come ad esempio il display LCD da 6,1 cm per una facile navigazione nei menu, un vassoio di uscita motorizzato e l'accensione automatica. Ma non solo: grazie alla sua elevata velocità e alla stampa fronte/retro automatica in A4, questa stampante può essere utilizzata con facilità per stampare velocemente documenti di tutti i giorni.

Per consentire alle persone di stampare come e quando vogliono, la stampante XP-15000 è dotata di connettività Wi-Fi® e Wi-Fi Direct, oltre a una serie completa di opzioni per la stampa da mobile di documenti e fotografie.
Expression Photo XP-15000 sarà disponibile da gennaio 2018.

Caratteristiche principali:
  • Stampa in A3+
  • Design compatto per risparmiare spazio
  • Bordi arrotondati e design elegante da ogni angolazione
  • Nuova interfaccia
  • Cartucce di inchiostro separate Claria Photo HD a sei colori (con nuovi inchiostri grigio e rosso)
  • Display LCD da 6,1 cm
  • Epson Connect(2): Epson iPrint, Email Print e Remote Print Driver
  • Wi-Fi e Wi-Fi Direct
  • Ethernet
  • Compatibilità con la tecnologia wireless PictBridge
  • Stampa su CD/DVD
  • Stampa fronte/retro in A4
  • Velocità di stampa ISO fino a 9,2/9 pagine al minuto(3) (bianco e nero/a colori)
  • Vassoio carta a caricamento frontale (capacità fino a 250 fogli, formato A4) e vassoio carta posteriore (capacità massima di 50 fogli, fino al formato A3+)
  • Vassoio di uscita motorizzato
  • Accensione automatica
 
(1) Le valutazioni sulla durata delle stampe si basano su test accelerati effettuati su stampe riprodotte su supporti speciali, conservate in appositi contenitori e protette in album. La stabilità effettiva delle stampe può variare a seconda del supporto, dell'immagine stampata, delle condizioni di esposizione, dell'intensità della luce, dell'umidità e delle condizioni atmosferiche. Epson non garantisce la durata delle stampe.
(2) Epson iPrint ed Epson Creative Print richiedono una connessione wireless e le app di stampa Epson. Epson Email Print ed Epson Remote Print Driver richiedono una connessione Internet.
(3) Stabilito in base allo standard ISO/IEC 24734 che indica la media ESAT del test relativo ai dispositivi per l'ufficio che stampano su un solo lato del foglio. 

Gruppo Epson
Epson è leader mondiale nell'innovazione con soluzioni pensate per connettere persone, cose e informazioni con tecnologie proprietarie che garantiscono efficienza, affidabilità e precisione. Con una gamma di prodotti che comprende stampanti inkjet, sistemi di stampa digitale, videoproiettori 3LCD, così come robot industriali, visori e sensori, Epson ha come obiettivo primario promuovere l'innovazione e superare le aspettative dei clienti in settori, quali stampa inkjet, comunicazione visiva, tecnologia indossabile e robotica.
Con capogruppo Seiko Epson Corporation che ha sede in Giappone, il Gruppo Epson conta oltre 80.000 dipendenti in 86 società nel mondo ed è orgoglioso di contribuire alla salvaguardia dell'ambiente naturale globale e di sostenere le comunità locali nelle quali opera. 

Epson Europe 
Epson Europe B.V., con sede ad Amsterdam, è il quartier generale regionale del Gruppo per Europa, Medio Oriente, Russia e Africa. Con una forza lavoro di 1.750 dipendenti, le vendite di Epson Europa, per l'anno fiscale 2016, hanno raggiunto i 1.668 milioni di euro. 

Epson Italia
Epson Italia - Epson Italia, sales company nazionale, per l'anno fiscale 2016 ha registrato un fatturato di oltre 221 milioni di Euro e impiega circa 190 persone.


venerdì 8 dicembre 2017

NIKON: il fotografo Max Leitner sfida le prospettive con le ottiche NIKKOR


La confusione delle linee: Nikon e il fotografo Max Leitner lavorano sulla distorsione delle prospettive
La nuova serie di fotografia grandangolare combina l'architettura e il free running urbano per restituire un immaginario che sfida le leggi di gravità.
Un'esclusiva serie di fotografie pubblicate da Nikon vedono come protagonista il fotografo tedesco Max Leitner, il quale viaggia verso Varsavia (Polonia) per fotografare in modo estroso la travolgente architettura contemporanea.
Mettendo in mostra l'abilità degli obiettivi grandangolari NIKKOR, le immagini immortalano le linee uniche dell'architettura cittadina insieme al professionista di free running urbano Benni Grams per una sfida alla prospettiva, creando incredibiliillusioni ottiche. Le immagini pongono in maniera strategica Benni nel mezzo delle strutture più affascinanti di Varsavia, mentre Max, giocando con le linee degli edifici, spinge l'osservatore a interrogarsi su ciò che sta accadendo nel fotogramma.
Max Leitner, D850, AF-S NIKKOR 14-24mm f/2.8G ED    Max Leitner, D850, AF-S NIKKOR 24mm f/1.4G ED
Varsavia è rinomata per le sue originali architettureche evocano la lunga e colorata storia della città. I luoghi scelti per le foto puntano a delineare l'immagine di una metropoli moderna, partendo dagli interni degli iconici Polin Museo e Museo Katynskie fino agli scatti degli esterni brulicanti della città, quali edifici, ponti e il sistema metropolitano rinnovato di recente. 

Max Leitner, D850, AF-S NIKKOR 14-24mm f/2.8G ED                Max Leitner, D850, AF-S NIKKOR 14-24mm f/2.8G ED
Commentando il progetto, Max Leitner ha affermato: "Siamo circondati da linee davvero interessanti e io sono sempre stato costretto a sezionare l'ambiente in ragione delle potenzialità della fotografia. L'uso delle linee dell'architettura contemporanea per guidare e, talvolta, confondere l'osservatore mi consente di plasmare l'ordinario in una nuova rappresentazione visiva. L'astrazione e la manipolazione di tali linee mediante la composizione danno la possibilità di sfidare la percezione spaziale dell'osservatore. Siamo giunti a Varsavia per vedere in quale modo potevamo spingere questi limiti, rendendo contemporaneamente giustizia alla magnificenza dell'architettura contemporanea presente in città".
La lunghezza focale breve e l'intensa profondità di campo degli obiettivi grandangolari NIKKOR hanno consentito a Max di fotografare gli interni ristretti e le infrastrutture imponenti garantendo, al contempo, una messa a fuoco nitida in ogni contesto. Ideali per la fotografia architettonica, gli obiettivi possono enfatizzare la prospettiva e le linee principali per restituire immagini degli edifici ad alto impatto.
Max ha impiegato il seguente obiettivo NIKKOR per lo scatto: 
AF-S NIKKOR 16-35mm f/4G ED VR: si tratta di un obiettivo ultragrandangolare che vanta la riduzione vibrazioni per offrire immagini stabili sia al sensore sia al mirino. Il design ottico consente di raggiungere una risoluzione e un contrasto superbi nelle più svariate condizioni.
AF-S NIKKOR 14-24mm f/2.8G ED: un grandangolo estremo e un obiettivo luminoso, per professionisti, caratterizzati dal trattamento Nano Crystal Coat allo scopo di ridurre gli effetti fantasma e luce parassita. Offre nitidezza ai margini e agli angoli in grado di superare quella degli equivalenti obiettivi a lunghezza focale fissa.
AF-S NIKKOR 24mm f/1.4G ED: quest'obiettivo grandangolare ultra luminoso assicura immagini straordinariamente nitide anche in condizioni di luce scarsa. Inoltre, la sua ampia apertura massima offre un'immagine nel mirino luminosa, con un motore Silent Wave per un autofocus veloce e discreto.
AF-S NIKKOR 35mm f/1.4G: obiettivo grandangolare luminoso professionale con lunghezza focale singola e apertura f/1.4. Vanta un elemento della lente asferica per una risoluzione e un contrasto di qualità superiore. Un modello robusto e affidabile, le cui prestazioni ottiche lo rendono l'opzione ideale per i fotografi che desiderano un obiettivo resistente.
Max ha scattato la serie di immagini utilizzando la nuova ammiraglia di Nikon, la D850la reflex che combina perfettamente risoluzionevelocità e sensibilità alla luce grazie al sensore in pieno formato FX da 45,7 MPalla velocità di scatto di 7 fps che può arrivare fino a 9 fps e all'intervallo di sensibilità ISO 64-25600 estendibile da 32 fino a 102400 (equivalente).



 Max Leitner, D850, AF-S NIKKOR 35mm f/1.4G            Max Leitner, D850, AF-S NIKKOR 16-35mm f/4G ED VR

Informazioni su Max Leitner
Nato a Stoccarda, Germania, Max Leitner ha sviluppato la sua passione per la fotografia in età precoce. Nel decennio appena trascorso ha viaggiato in Stati Uniti, Asia ed Europa. Durante il periodo di studi per conseguire la laurea in Belle Arti presso l'Art Institute di Chicago, ha vissuto in questa città, nella quale ha rivolto il suo interesse in particolare alle tendenze relative a esplorazione, architettura e stili di vita avventurosi di carattere urbano. A partire dal suo ritorno, nel maggio del 2016, Max ha rivolto la sua attenzione a progetti personali e lavori su committenza in Europa, Asia e Medio Oriente. È costantemente alla ricerca di scenari strepitosi e della loro rappresentazione visiva, come parte del suo permanente obiettivo di fotografare spazi e luoghi solitamente inaccessibili per mostrarne le caratteristiche architettoniche nascoste.

--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *